1CABINA

Ad ogni trattamento la sua cabina ideale

Dimensioni, attrezzature e …atmosfera

 

Entro dalla mia estetista e mi chiedo perché non abbia ancora cambiato il suo modo di intendere l’ambiente in cui lavora. Eppure è attenta e aggiornata sulle novità del mercato…ma il suo centro manca di spazio, di comfort e atmosfera.
Troppe cose, tutte concentrate in poco spazio e così, mentre mi sta facendo la ceretta per potersi muovere, l’operatrice di turno, è costretta a muovere il lettino con me sopra, per poter lavorare. Ora, vi chiederete come mai, una come me, così pignola, amante del comfort e delle SPA accetta una cosa del genere?
Semplicemente perché la ceretta come la fanno loro, non la fa nessuno.
Per il resto passo sopra, al telefono che squilla, il campanello della porta che suona, alla vicina di cabina che racconta i suoi problemi di cuore alla terapista mentre si fa massaggiare e …l’elenco è ancora lungo ma preferisco lasciare perdere.
Però, parlandole alla fine mi ha chiesto come dovrebbe essere la “cabina ideale” dell’EstetiSPA.
Ed ecco che ho pensato che anche altre di Voi potrebbero avere necessità delle stesse risposte.
 
Cominciamo con dire che l’Istituto dovrebbe avere una sua caratterizzazione iniziale che faccia da filo conduttore in ogni ambiente.
La cabina ideale dovrebbe essere multifunzione, cioè al suo interno dovete poter eseguire sia trattamenti viso che corpo e, per essere funzionale per voi e confortevole per il vostro cliente, dovrebbe avere una dimensione di almeno 2,80 di larghezza e 3,70 di lunghezza.
 
Al suo interno dovete prevedere:
1 Il lavabo
2 Un mobile per la biancheria, meglio se suddiviso in due (materiale pulito da un lato e sporco dall’altro)
3 Uno Scalda spugne e salviette
4 Uno scaldafango o alghe
5 Un carrello per i prodotti
6 La doccia
7 Una zona per far cambiare la cliente
8 Il lettino, che deve avere almeno due snodi, per agevolare i trattamenti viso e il drenaggio della parte del corpo.
 
Per poter lavorare al meglio, il lettino dovrà essere posizionato al centro della cabina. Voi avete bisogno di lavorare su tutti quattro i lati, per cui dovete prevedere uno spazio di lavoro di ca. 70 cm per lato del lettino. Tutto il resto dell’attrezzatura sopra elencata è bene che sia posizionata su un solo lato della cabina, mentre la zona “vestibolo” e doccia è bene si trovi vicino all’ingresso della cabina  
 
Mentre le apparecchiature che sono previste per i vari trattamenti verranno portate all’interno della cabina durante l’allestimento, prima dell’arrivo della cliente. 
 
M. Paola Angeletti