718-clinita-200x200

Conosciamoli meglio – Clinita: tatuaggio estetico e paramedicale

Clinita è un metodo operativo per realizzare tatuaggi estetici e paramedicali 

Clinita è stata creata da una donna, Rita Molinaro, che adora il suo lavoro, dal quale riceve quotidianamente gratificazioni e accrescimenti, poiché possiede l’arte di restituire ad altre l’integrità e la dignità del corpo dopo le devastazioni generate dal cancro al seno. Il metodo di lavoro di Rita Molinaro è stato il primo protocollo approvato da una Asl Nazionale (Asl 9 Treviso) ed è oggetto di Master, unici  nel suo genere, di dermopigmentazione in senologia, in collaborazione con l’Istituto Superiore della Sanità.

Il metodo Clinita si basa sull’utilizzo di dermografi auotoclavabili e pigmenti sterili, oltre ad un sistema operativo che privilegia la totale sterilità del campo di lavoro.

Questo metodo rappresenta un’evoluzione drastica delle competenze professionali del dermopigmentatore, con l’obiettivo di garantire la massima sicurezza per il cliente e la più ampia serenità di lavoro per il professionista.

L’insieme tra strumenti, colori, ambiente di lavoro, aghi innovativi e la formazione certificata, fanno di questo metodo quanto di meglio oggi si può offrire nella dermopigmentazione, estetica, artistica ma soprattutto paramedicale.

Parlando di Formazione , periodicamente si tengono corsi specifici per quanto riguarda il campo paramedicale:

PRESENTAZIONE DEL CORSO

La ricostruzione del complesso areola - capezzolo, dopo mastectomia, ha un rilevante impatto psicologico, poiché è la conclusione di un lungo percorso diagnostico terapeutico.

Attualmente le tecniche chirurgiche di ricostruzione dell’areola prevedono il prelievo di cute dai genitali esterni della donna, ed il successivo innesto sulla neomammella. Dal 2009 a Treviso esiste un progetto, nato dalla sinergia tra LILT sezione Treviso, il Centro di Senologia ULSS 9 e la U. O. di Chirurgia Plastica ULSS 9, che propone la dermopigmentazione per la ricostruzione

del complesso areola-capezzolo e per il trattamento di cicatrici ed inestetismi cutanei legati alle terapie oncologiche.

Tutti i trattamenti di dermopigmentazione presentati durante il corso, differiscono dal tatuaggio tradizionale per metodologia (esecuzione in campo sterile, attrezzature dedicate e pigmenti controllati) ed applicazione, poiché vengono eseguiti sulla base di uno specifico

protocollo igienico – sanitario ideato dal Gruppo Multidisciplinare di Senologia ULSS9 e LILT.

Dall’inizio della sperimentazione, sono state trattate circa 150 pazienti, con una media di due sedute ciascuna con ottimi risultati estetici, senza alcuna complicanza di rilievo e con grandissima soddisfazione da parte delle pazienti stesse. La stretta collaborazione tra dermopigmentatore LILT e personale medico del gruppo multidisciplinare di senologia ha permesso di eseguire i trattamenti con un corretto timing e completa sicurezza per le

Dal 2011 la figura del dermopigmentatore è stata ufficialmente inserita dall’ULSS9 nel Percorso Diagnostico Terapeutico per il Carcinoma Mammario.

Questa fruttuosa esperienza ci ha motivato a creare corsi di formazione per preparare adeguatamente la figura del dermopigmentatore in senologia, al fine di trattare i pazienti oncologici con un modello organizzativo multidisciplinare. I Corsi di dermopigmentazione sono realizzati in collaborazione con il Centro Nazionale ONDICO dell’Istituto Superiore di Sanità.

.

I DIRETTORI DEL CORSO

Dottor Nicola Balestrieri Dottor Alessandro Gava

Per avere maggiori informazioni e conoscere le date dei prossimi corsi CHIAMA 0422  485556

Oppure manda una mail a me@ritamolinaro.com

Puoi seguire Rita Molinaro su FB