281-evoluzione-shock-wave-200x200

Evoluzione Shock wave

Nuovissimo trattamento per rimodellare il profilo corporeo

 

Che cos’è Shock Wave? Per saperne di più, lo abbiamo chiesto alla Dott.sa Dvora Ancona Direttrice del centro medico Juva di Milano

Lo “Shock Wave”, o onde d’urto, rappresenta il trattamento per eccellenza nella patologia della cellulite come nelle adiposità localizzate. Per mezzo di onde meccaniche ad elevata ampiezza e aumento di pressione, contrasta la cellulite, favorisce il microcircolo sanguigno e stimola la produzione di nuovo collagene. 
Come agisce?
Questa apparecchiatura agisce sulle zone che presentano cellulite e va ad aumentare e migliorare il circolo sanguigno, crea un riequilibro nell’edema e stimola i fibroblasti alla produzione di nuovo collagene e quindi tessuto. Osservando attentamente anche al microscopio, si sono evidenziati importanti miglioramenti dell’ossigenazione e del trofismo della pelle, con conseguente riduzione della cellulite e incremento dell’elasticità cutanea.

Come avviene il trattamento?
Per prima cosa si effettua l’anamnesi del paziente con criteri completi di esclusione ed evidenziando quale tipo di problema presenta il paziente stesso.
Quindi si va a fare una valutazione e scelta dell’area da trattare, vengono effettuate delle foto e si agisce direttamente con l’apparecchiatura. Questa funzione aumenta perciò i benefici sugli inestetismi localizzati favorendo lo spacchettamento degli adipociti già dalla prima seduta. Grazie a questo effetto, è possibile anche un aumento della vascolarizzazione locale e il raggiungimento dei migliori risultati si vedrà in pochissimo tempo.

In quali casi si possono utilizzare?
Le onde d’urto sono utilizzabili non solo per gli accumuli fibrotici ma anche per i rilassamenti cutanei, le smagliature e le cicatrici.

Quante sedute sono necessarie?
Si consiglia un pacchetto di 10 sedute da effettuare a cadenza settimanale. 
Oppure, uno o due trattamenti a settimana per avere un risultato immediatamente visibile.

Risultati
-              Fine della cellulite più difficile,
-              Miglioramento della qualità della pelle in superficie,
-              Aumento della tensione della pelle stessa e quindi riduzione della lassità cutanea,
-              Rimodellamento delle zone trattate