Gravidanza e depilazione

Gravidanza e depilazione

Ragazze, quante di voi hanno clienti in gravidanza? E quante di voi hanno avuto un bimbo? 

Sia in un caso che nell'altro sicuramente sapete quanti dubbi e perplessità vengono ad una donna in dolce attesa. Oggi voglio parlarvi della depilazione.

Domande come "posso depilarmi?" "la ceretta si può fare?" "ci sono degli accorgimenti da tenere?" credo siano normali e ve le sarete sicuramente sentite fare!

Vediamo i vari tipi di depilazione e se sono idonei a questo particolare periodo della donna. 

 

Le creme depilatorie

Sono creme in grado di sciogliere la cheratina che è la sostanza di cui è fatto il fusto del pelo. Dopo l’applicazione, questi prodotti vanno lasciati agire per il tempo indicato nelle istruzioni. Poi si passa a sciacquare il tutto e i peli verranno rimossi. 

Siccome sono prodotti a base di sostanze chimiche, ci può essere il rischio di arrossamenti e irritazioni in quando, la pelle in gravidanza, è più sensibile del solito.

Se le vostre clienti predilono questo dipo di  depilazione, consigliate loro di testatre la crema, ad esempio, nella piega del gomito, per vedere se ci sono eventuali reazioni. In linea generale, si consiglia di controllare la parte, nelle 48 ore successive e, se non compaiono arrossamenti o altro, il prodotto si può utilizzare. Ricordate però loro che, ci possono anche essere reazioni anche dopo questo periodo.

Altro consiglio da dare è di evitare l'utilizzo di questi prodotti prima di esporsi al sole. Questo per evitare che si scatenino fenomeni di fotosensibilizzazione.

La Ceretta

In linea generale, in gravidanza sono da preferirisi tecniche definite “dolci” per l'epilazione. Molti dermatologi sconsigliano la ceretta sia a caldo che a freddo in quanto, sia la temperatura elevata che il semplice strappo, potrebbero provocare la rottura dei capillari, che in questo periodo sono più fragili.

Gli epilatori

Se da una parte si possono considerare sicuri in quanto, per eliminare il pelo, viene effettuata un'azione meccanica, dall'altro, siccome lo strappo è abbastanza violento, anche in questo caso bisogna che le vostre clienti facciano attenzione alla rottura di capillari che, come indicato per la ceretta, sono particolarmente delicati durante la gravidanza.

Il rasoio

Si può considerare una valida alternativa durante la gravidanza in quanto, agendo in maniera superficiale sulla pelle,  non provoca problemi ai capillari ne potenziali irritazioni date dalle sostenze chimiche delle creme.  Utile è l'applicazione di schiume per la rasatura, specifiche per le donne. 

Il laser e la luce pulsata

Ad oggi, non si conoscono le possibili conseguenze dovute ad una epilazione effettuata con laser e/o luce pulsata (sia per la mamma in dolce attesa che per il feto). Pertanto è sconsigliabile.

 

Dopo la modalità scelta per eliminare i peli, consigliate sempre alle vostre future ammine, di idratare la pelle.

 

Spero di esservi stata utile

La Vostra Valentina