massaggio_ayurveda_testa1

Il massaggio ayurvedico della testa

Massaggiare la testa calma il sistema nervoso

 

Il massaggio della testa se viene fatto nel giusto modo , è come il massaggio di tutto il corpo. Dato che la testa è il centro del sistema nervoso, il massaggio alla testa calma tutto il sistema nervoso.
Il massaggio alla testa può essere effettuato in qualsiasi momento della giornata, tranne che immediatamente dopo mangiato, in caso di febbre e in quei casi in cui il massaggio non è indicato.
I benefici del massaggio alla testa :

-aumenta l’apporto di ossigeno fresco e di glucosio al cervello

-rilassa il sistema nervoso ed elimina la fatica causata dallo stress e dalla tensione mentale

-migliora la circolazione di quella linfa vitale rappresentata dal fluido cerebrospinale

-favorisce la secrezione degli ormoni della crescita e degli enzimi necessari alla crescita e allo sviluppo delle cellule cerebrali

-aumenta il livello di energia del prana (forza vitale) all’interno del cervello

cura la secchezza

-ritarda la caduta dei capelli, e la comparsa dei capelli bianchi

Oli per il massaggio della testa 
Noi ve ne consigliamo due

-olio di sesamo, estratto da semi di sesamo nero .E’ considerato il miglior olio per questo tipo di massaggio poiché contiene acido linoleico che altro non è che uno dei ventiquattro enzimi molto importanti per il cervello.

-olio di cocco, è particolarmente indicato perché è calmante e rinfrescante .Inoltre ha la fama di rendere i capelli lunghi e lucenti.

Altri oli indicati per questo massaggio sono l’olio di senape, l’olio di mandorle e l’olio di gelsomino.
Prima di cominciare il massaggio è importante prendere confidenza con i tre punti del capo, dove verrà applicato l’olio e poi diffuso su tutto il cuoio capelluto.

1 il primo punto è la fontanella o brahmand , che si trova ad otto dita dal terzo occhio.

2 il secondo punto si trova dove i capelli formano una spirale, una rosa. Quest’area si localizza a dodici dita dalle sopracciglia ed è anche nota come “cresta”.

3 il terzo punto è dietro la testa, vicino al punto in cui il collo si incontra con il cranio.

Il massaggio 
Misurare la larghezza di otto dita del cliente dalle sopracciglia alla sutura della corona, questo è adhipati marma (sommità del capo). Mettere olio su questo punto e spargerlo ai lati della testa con le dita di entrambe le mani, massaggiare sulle radici dei capelli distribuendo in modo uniforme l’olio.

Mettere l’olio sul punto dove i capelli formano una rosa usando di nuovo le dita di entrambe le mani. 
Distribuire in modo uniforme l’olio verso le tempie .


Mettere con le dita l’olio nel terzo punto, lo spazio cavo appena sotto il cranio. 

Una volta messo l’olio sui tre punti, localizzare il krikatika marma (base del cranio) su entrambi i lati dell’ultima vertrebra palpabile e massaggiare con movimenti circolari.

Se necessario mettere ancora olio sulle dita e cercare la serie dei siramatrika marma (connessione dell’osso cranico) localizzati su entrambi i lati del collo sotto l’ccipite.

Una volta che sono stati massaggiati questi quattro marma, muovere le dita verso l’alto sul cranio dietro le orecchie . 

Il vidhuram marma (sotto le orecchie) si trova in una depressione dietro le orecchie, massaggiare con le dita unte come si è fatto in precedenza.

Continuare a massaggiare sulla testa intorno alle orecchie fino a che le dita abbiano raggiunto le tempie.

Prima di passare alla testa, massaggiare ancora una volta il collo sulla zona dei krikatika, siramatrika e vidhuram marma.

Il massaggio della testa comincia con un delicato picchiettamente come stimolazione dei capillari del sistema circolatorio e nervoso, per fare questo unire i palmi delle mani, senza tenerli stretti, e, con un movimento in su e in giù spostarsi dalla sommità alla base del cranio. Continuare fino a che si è coperta tutta l’area della testa.

Frizionare la testa in direzione della linea di mezzo muovendo le dita dalla base del cranio verso la rosa di capelli. 

Torcere in senso orario i capelli che si trovano in questa zona, tirandoli con gentilezza verso l’alto.

Iniziando vicino alle orecchie e alle tempie, massaggiare verso la fontanella con entrambe le mani.

Torcere una piccola ciocca di capelli in corrispondenza del brahmand (fontanella) come si è fatto per il punto posto sulla rosa dei capelli.

Prendere la testa tra i palmi delle mani e fare tutto intorno una pressione confortevole.

Fare lo stesso tipo di pressione anche alla fronte (se il cliente lo tollera, in questo punto è indicata una pressione leggermente più forte).

Per completare il massaggio alla testa, tirare ancora una volta le piccole ciocche di capelli sui tre punti principali. la fontanella, la rosa di capelli e lo spazio vuoto sotto il cranio.