Dal Sudamerica, un massaggio particolare per risvegliare i tuoi sensi

Massaggio rilassante con pietre di Misiones

Dal Sudamerica, un massaggio particolare per risvegliare i tuoi sensi

Una nuova proposta di masaaggio che rilassa ed energizza l’organismo con ingredienti attivi naturali dalle proprietà energizzanti. Attraverso i massaggi con mates si muove il sistema vascolare e linfatico, liberando muscoli e centri energetici e armonizzando l’energia con l’apporto delle vibrazioni cromatiche delle pietre di Misiones.
Relax ed energia per il tuo benessere
Il ritmo moderno e la nostra visione occidentale del mondo ci portano a pensare che relax ed energia siano concetti opposti, che non possano generarsi nel nostro corpo simultaneamente, malgrado in Oriente e in alcune regioni di Occidente si sappia da tempo che proprio questa sia la chiave per un’armonia piena, nonché per lo sviluppo delle nostre capacità nel loro pieno potenziale.
Lo sapevano i Guaraní di Misiones, che utilizzavano la yerba mate come pianta “divina” dalle multiple proprietà benefiche.
La bontà della Yerba mate, la sapienza della popolazione Guaranì e i tesori maturati in anni di formazione si coniugano in un trattamento che rilassa i sensi, dona vigore al corpo ed armonizza l’energia con i doni di una terra nobile e millenaria.
--VIDEO--

Per saperne di più
Origine degli elementi del trattamento
Cinquanta milioni di anni fa, fiumi di lava sono sorti dal nucleo del nostro pianeta creando una terra unica, dal rosso intenso, acque cristalline e selva profonda.
Il Basalto Misionero si è creato nell’era terziaria sull’Acquifero Guaraní, attualmente la terza riserva di acqua dolce del mondo.
Culla di tesori, la geografia particolare di Misiones include la bellezza delle Cascate dell’Iguazú, e una grande varietà di specie animali e vegetali e di pietre, preziose e semipreziose. I primi abitanti della regione sono stati i Guaranì, aborigeni pacifici e nobili con grande rispetto e cura verso la natura alla quale attribuivano qualità magiche, specialmente nei confronti di alcune specie particolari, come la Yerba mate (Ilex paraguariensis) da essi denominata “Fata della Yerba mate".