seno estetispa

PILLOLE DI COSMETOLOGIA e DERMATOLOGIA sul SENO

 

In estate poniamo maggior attenzione a tutte le parti del nostro corpo, complice la famosa prova costume, che non sempre si rivolge solo ad addome, glutei e gambe.

Il seno è sicuramente la parte più delicata e femminile del corpo di una donna, rivediamo nel dettaglio alcune nozioni di anatomia e di cosmetologia che ci possono aiutare nella scelta e nell’esecuzione dei trattamenti dedicati. 

Il seno anatomicamente è composto da: uno strato di pelle che funziona da involucro per le ghiandole mammarie,  da tessuto adiposo e poggia sui muscoli pettorali. La pelle è sottile, delicata e particolarmente elastica; ha una funzione protettiva e ricopre il ruolo di “reggiseno” naturale.

La ghiandola mammaria la forma di un grappolo ed è costituita da 15/20 lobi suddivisi a loro volta in acini.

Ogni lobo è formato da un condotto detto galattoforo.

Tutti i condotti convertono verso il capezzolo.  Lungo i condotti galattofori sono disposti fasci di muscolatura liscia che permettono il progredire del latte verso l’esterno e l’erezione del capezzolo.

Al suo completo sviluppo concorrono la prolattina, il progesterone, gli estrogeni, la somatotropina e gli ormoni della corteccia surrenale.

L’insieme di grasso, ghiandole e tessuto connettivo è separato dai muscoli pettorali da un tessuto fibro-adiposo che nella parte alta si fonde con la fascia muscolare superficiale, costituendo il legamento sospensorio.

LA PTOSI DEL SENO

Per ptosi si intende un abbassamento del seno. La fermezza del seno dipende soprattutto dalla tonicità della cute che lo riveste, dalla tonicità dl legamento sospensorio e dal muscolo grande pettorale.

La pienezza invece dipende dal rapporto tra cute e ghiandola mammaria.

TRATTAMENTI

Quando pensiamo di fare un trattamento al seno, che in genere ha effetto tonificante, dobbiamo sempre aver cura di iniziarlo al termine del ciclo mestruale, facciamo un’analisi del seno, un check up estetico, dopodichè il trattamento inizierà sempre con una detersione della parte, esfoliazione, e massaggio del seno con sieri o prodotti che contengano i seguenti principi attivi: luppolo, ginseng, fieno greco, germe di grano, echinacea.

Sarà utile applicare un calco piuttosto che una maschera, preferibilmente di alginato, per un corretto assorbimento degli attivi utilizzati durante il massaggio.

Tutto il trattamento deve essere effettuato in modo estremamente delicato ed è indispensabile fre un’anamnesi alla cliente per essere certi che non siano presenti situazioni tali da controindicare qualsiasi nostro intervento estetico.

Annalisa Piccini

    mailto: a.piccini@estetispa.it